L’uomo è una specie che si differenzia dalle altre per la sua capacità intellettiva, è organizzato in comunità ed ha perso tutte le sue connotazioni animali. Ma ha veramente perso tutti i suoi istinti?

Come sfortunatamente sappiamo , molte donne vengono picchiate, violentate, e nei casi peggiori, uccise. Ma è solo colpa degli uomini?

Personalmente credo che la colpa , nel caso in cui 2 soggetti  siano sconosciuti, sia attribuibile all’uomo. Mi viene infatti difficile pensare  che la causa sia la donna o il suo vestiario, anche se talvolta può risultare provocante. In questi casi è possibile che l’uomo sia sotto l’effetto di droghe o alcool, oppure, che abbia problemi mentali o di gestione della rabbia , questo può essere aggravato dalla facilità con cui la  rete fornisce la possibilità di accedere a siti porno.

Nei casi, invece,in cui l’uomo e la donna formino una coppia, considero comunque l’uomo colpevole , ma si può anche definire la donna ingenua per non essersi accorta della violenza del compagno, ovviamente esclusi i casi particolari.

In conclusione credo che si possa incolpare  prevalentemente  la” bestialità” maschile  fomentata dalla nuova  cultura sociale  che esalta il divertimento e che  permette a chiunque  di procurarsi facilmente droghe ed alcool, in più credo ci sia un uso improprio dei social network, molte persone infatti, sia uomini che donne , e postano foto intime e provocanti mettendosi in pericolo.

Non credo ci siano delle soluzioni a  tale fenomeno, a parte una campagna informativa che coinvolga noi giovani in particolare, ed una sistematica educazione ai sentimenti  tra i sessi ,da parte delle famiglie e della scuola  , che insegni , soprattutto all’uomo, di vivere il proprio rapporto con la donna , in modo maturo , consapevole e rispettoso.

 

Camilla Compiacente II M

Annunci