Principio d’indeterminazione di Gianni Darconza

Cerco di capire il tuo silenzio

cerco di alleviare l’improvviso pianto

in fondo, mi ripeto, ti conosco

vent’anni forse più di convivenza

dovrei conoscere ogni tuo segreto

la più strana verità dell’universo

è che ignoro quanto ti circonda

sei una particella subatomica

impossibile da osservare senza

alterare la traiettoria irrimediabilmente.

Ma come si comporta

veramente quella particella

quando non vi sono occhi ad osservarla?

Non posso vedere l’elettrone

attorno all’atomo in movimento

più di quanto non possa vedere

i pensieri dietro al tuo pianto

solo gli effetti mi sono noti

della pace al contatto fugace

del gatto che s’avvicina furtivo

e che la tua mano accarezza

contatto e infinito distacco

contraddizione e paradosso

gatto vivo e al tempo stesso morto

come i ricordi del tempo trascorso

principio di complementarità

siamo onda e particella

siamo amici e siamo nemici

siamo liberi e siamo in cella

schiacciati dall’invisibile altro

che nelle nostre oscurità si cela.

 

Interpreti: Khristine Ablidas Anna Corradini Alice Ferrise Riccardo Lucchetti Sara Smart Irene Varriale