Le giornate al Liceo Musicale T. Ciceri sono scandite dalla musica e dalla cultura. Siamo noi, quelli che si riconoscono, “quelli del piano terra”, forse siamo noti per il brusio che si sente nei corridoi durante i pomeriggi, ma preferisco credere sia il nostro essere musicisti e in quanto tali … molto particolari.

Ricordo il mio primo anno di Liceo e non posso dimenticare l’accoglienza incredibilmente calorosa da parte dei ragazzi di terza e quarta musicale … e anche adesso il contatto con i ragazzi più piccoli o più grandi è inevitabile, infatti, ci conosciamo tutti e ci rapportiamo con diverse realtà culturali e musicali.

Il rispetto, inoltre, è nell’aria; le difficoltà non sono un’occasione di derisione, anzi, diventano un pretesto per legare di più con gli altri che spesso sono disponibili per un confronto o una sollecitazione a non rinunciare.

Siamo quelli che devono sapersi organizzare, la musica richiede e pretende uno studio costante, ma allo stesso tempo la culturale generale è di grande importanza e dev’essere per noi pane quotidiano.

Ecco alcune considerazioni di ragazzi del Liceo Musicale:

“E’ una scuola che richiede molta disciplina ed organizzazione e la caratteristica principale è la sua creatività” L.M.

“E’ un bel liceo.. a volte un po’ competitivo fra gli alunni” E.S.

“E’ una scuola molto impegnativa. Alcune attività sono molto coinvolgenti e la cosa positiva è che c’è dialogo tra gli studenti, anche se hanno età diverse (magari anche quattro o cinque anni di differenza)” C.P.

“Il Liceo Musicale è un liceo molto particolare rispetto agli altri licei, fa molte attività pomeridiane, ci sono molte materie, sia curricolari che musicali e quindi il tutto è difficile e faticoso, ma ha i suoi lati positivi; per esempio ti relazioni con molte classi, anche con persone molto più grandi di te, perché capita di dover suonare un brano con altri ragazzi, è anche un lavoro di gruppo, sia musicalmente parlando che al di fuori dell’ambito musicale … Tutto sommato da molte soddisfazioni” L.V.

Forse non è solo una scuola, ma un piccolo mondo, aperto e pronto ad accogliere chiunque … Resteremo sempre quelli del piano terra, ma in fondo amiamo esserlo…!

Asha Fusi Classe 3M