Oggi, 13 settembre 2010 in nove regioni italiane ha avuto inizio il nuovo anno scolastico.

All’insegna delle novità introdotte dalla riforma, il “nuovo corso” s’inaugura tra plausi e proteste: i plausi di chi vede nei nuovi ordinamenti una riforma epocale, le proteste di chi guarda alle novità come allo strumento in virtù del quale sono stati sdoganati tagli al personale della scuola ed incremento del numero degli alunni per classe. Ai posteri l’ardua sentenza!

Nella nostra scuola, ora Liceo a tutti gli effetti, i nuovi indirizzi sono il Liceo delle Scienze umane, il Liceo delle Scienze umane opzione economico-sociale, il Liceo linguistico, il Liceo Musicale. Quest’ultimo in particolare, per la sua assoluta novità rispetto al panorama tradizionale dei licei, oltre che per il numero limitato di sezioni attivate in tutta Italia, ha attirato l’attenzione dei media.

Il Liceo Ciceri deve essere all’altezza della sfida: la qualità dell’apprendimento da conseguire in un numero limitato di ore e in presenza di un evidente ridimensionamento dell’offerta didattico-disciplinare.

La redazione de “La Vispa Teresa” auspica che tra le attività dell’anno possa continuare un’esperienza, quella del blog dell’Istituto, che da subito ci è sembrata un’occasione di collaborazione fruttuosa tra studenti e docenti che amano la scrittura e credono che quest’ultima possa contribuire a cambiare il mondo.

Buon lavoro a tutti!

La redazione

Annunci